Approfondimenti

Curiosità e segreti dal mondo HO.RE.CA. e non solo

Beach bar e ristoranti “da spiaggia”, l’innovazione post Ferragosto tra Paloma e passion fruit

Si alza la sfida dei ristoranti sulla spiaggia, stabilimenti balneari e beach bar alle prese con gli ultimi weekend estivi e con l’esigenza di mantenere alta l’offerta ristorativa. Una frontiera molto promettente in questa direzione torna ad essere rappresentata, dopo le note incertezze post Covid, dai beach bar: offrono cocktail al tramonto e quelli più strutturati anche piatti freschi da gustare a due passi dal bagnasciuga. Per chi ha voluto cogliere la sfida tecnologica, c’è anche l’App per ordinare direttamente dall’ombrellone e offrire una vera oasi di pace in riva al mare. Da non dimenticare il Menu on line, molto letto dallo smartphone sempre all’ombra dell’ombrellone.

Se la giornata che offrite è costellata da pranzi completi con insalatone, primi e secondi piatti, da merende gustose con piadine e panini farciti, ricordate di curare bene anche le colazioni. Ottime possono essere servite per i più mattinieri con brioche e cornetti freschi, caffè e cappuccini. A due passi dal mare, è più invitante anche concedersi l’aperitivo. A fine giornata in spiaggia, sarà apprezzato un drink preparato con ingredienti stagionali, melone fra tutti, ma anche latte di cocco o il sudamericano passion fruit, capace di regalare sapori tropicali.

I cocktail più richiesti nei beach bar dell’estate 2020 sembrano guardare oltreoceano, al Messico e al Brasile in particolare. Piace molto la tequila, complici forse i titoli delle canzoni più gettonate dell’estate, da associare al succo di lime, alla soda di pompelmo e volendo allo sciroppo di agave, per un Paloma, all day cocktail con la giusta dosatura di tequila, che può essere sorseggiato ad ogni ora. Tequila Sunrise e Margarita rimangono ai vertici dei drink estivi con tequila (vedi l’offerta di tequila nei punti vendita ZONA). Da non perdere.

Dal Messico al Brasile con la Batida de Coco, una miscela a base di latte di cocco, cachaca e zucchero da servire in un calice. In un highball pieno di ghiaccio, può essere servito invece il Mango Cooler, long drink ottimo anche come aperitivo prepasto, oltre che come drink da sorseggiare nel pomeriggio sulla battigia.

Chi al mare nello stabilimento balneare in gestione o di proprietà, ha fatto della ristorazione il suo punto di forza, tenga presenti in questi giorni le spezie della cucina asiatica come la curcuma e un aroma che si sta facendo strada fra tanti, il gomasio, composto di sale marino e semi di sesamo tostati. Le ricette risulteranno più fresche se questi due ingredienti entreranno nei piatti che porterete al tavolo.