Approfondimenti

Curiosità e segreti dal mondo HO.RE.CA. e non solo

Gelati ispirati ai paesaggi. Texture e freddo. E l’arte della mixology sposa quella del gelato

Beverage all'ingrosso

Tutto meno che scontato. Il gelato di questa estate 2021 non ha niente né delle passati estati né dell’estro apprezzato e goduto finora grazie alla sapienza dei maestri del freddo più bravi e rinomati d’Italia. Sarà merito degli ordini a domicilio che da mesi pare stiano crescendo in tripla cifra e che avranno portato a trovare nuove ispirazioni ed idee per l’estate; sarà la voglia di tornare ad apprezzare i gusti del gelato rivisitato in chiave destinazioni turistiche dopo un periodo di nuovi stop e lunghe attese.

Quest’estate i gelatieri italiani utilizzano foglie di fico, pigne di abete e erba medica che infuse e lavorate, ricreano a livello gustativo l’esperienza sensoriale che mare, montagna e campagna possono far rivivere con paesaggi da sogno. A lanciare l’esclusiva proposta è stata una linea di negozi del gelato a Parma e a Milano fortemente radicata sul territorio. La novità da loro lanciata può solleticare la curiosità di qualsiasi maestro del gelato che partendo dal territorio dove è ubicata la propria gelateria, potrà cogliere suggestioni interessanti per nuovi gusti. E per un gelato sostenibile che valorizzi la biodiversità italiana.

Ma rimanendo in tema di paesaggi, altri spunti per chi voglia cavalcare il viaggio e le mete più fresche, arriva dal gelato affumicato al legno di faggio. Doppiamente affumicato perché il latte viene affumicato prima per 4 ore e dopo tocca al gelato all’interno della mantecatrice.

Il cioccolato è tra le proposte che questa estate stanno dando e ricevendo maggiori ispirazioni: declinazioni su stecco del cioccolato, gusti al cacao ancora ispirati alla montagna come il gelato al gusto Bosco o al Corbezzolo, gelati semifreddi al cacao, cioccolato alle scorzette di arancia e bacche. E al mare gusti al cioccolato che richiamano botaniche tipiche della macchia mediterranea come il mirto o piante erbacee come la menta.

Tra aperitivo e pre dessert il gelato questa estate è utilizzato anche nella mixology. Un abbinamento innovativo nato dall’inventiva del barman del Park Hyatt di Milano, è il sorbetto al limone con Moscato d’Asti e rosolio di bergamotto in mantecatura. La nota speziata viene affidata al pepe di Sichuan. Note alcoliche che esaltano l’elemento freddo, texture e gusto grazie al connubio tra Gin o Rum e sorbetto, sapori freschi e alcolici: ecco la forza tra gelato e mixology che tanto piace ai barman.