Approfondimenti

Curiosità e segreti dal mondo HO.RE.CA. e non solo

Lo staff, la tua miglior squadra in campo. Dalla sua motivazione dipendono performance e ricavi

Restaurant-Staff

Un locale è fatto delle persone che lo compongono e quelle persone le abbiamo scelte noi. L’importanza di avere uno staff motivato è riconosciuta da tutti, un po’ meno quella di avere un livello di turnover il più possibile basso. Sottovalutiamo il dispendio di risorse legato a dipendenti che dopo poco lasciano sia in termini di costi che di ripercussioni su tutto lo staff chiamato ogni volta a rimettere in gioco le proprie capacità relazionali. Per evitare questo è necessario investire sul proprio personale in termini di training e di leve motivazionali. Il primo ha molto a che vedere con la formazione del personale che, oltre che scelta del locale qualora si decida di investire su persone meno preparate, deve essere anche attenzione continua e costante durante tutto l’arco dell’esperienza lavorativa. Cambia il mercato e cambia anche la conoscenza del settore che uno staff, per quanto preparato, deve riposizionare in base a quel cambiamento.

Tra le leve che invece possono incidere sulla motivazione, una delle più importanti è la condivisione di un obiettivo. Riunioni periodiche possono servire a tirar fuori idee, suggerimenti, punti di vista diversi. Che il titolare del locale deve prontamente saper raccogliere e valorizzare affinché il dipendente che ha lanciato l’idea si senta davvero parte di un gruppo e ancor più affini il senso di appartenenza all’azienda per cui lavora. E non lesinare complimenti a chi ha fatto bene o meglio, perché sentirsi gratificato dalle parole del proprio “capo” ripaga più di incentivi economici (da prendere tuttavia anch’essi in considerazione) o di retribuzioni importanti ma prive di vero riconoscimento. Non c’è nessuna perdita di tempo dietro tutto questo. C’è invece una capacità manageriale che spesso dà come risultato risparmio di costi, migliori performance del gruppo, migliore immagine che il locale dà di sé all’esterno, aumento dei ricavi.

E’ importante inoltre che quando lo staff viene riunito ci siano veramente tutti: lo chef, l’aiuto chef, i camerieri, chi sta al bar e tutti gli altri collaboratori. Con loro saranno condivisi i successi del locale, le novità, qualche preoccupazione (senza esagerare), soprattutto con loro si lavorerà a sviluppare un vero spirito di collaborazione. I risultati si vedranno subito dalla sala, alla cucina e in tutte le piccole cose che fanno grande il successo di un locale.

Va da sé quanto sia importante l’aver dato i ruoli giusti in base alle competenze, l’aver impartito ordini e procedure chiari e trasmesso il senso di responsabilità e il valore del rispetto tra colleghi. Molto s’impara con l’esperienza, è innegabile, ma conoscere le tecniche di gestione dello staff e le principali leve motivazionali può ottimizzare i tempi. Soprattutto mettere al riparo da errori talvolta difficili da rimediare, quando addirittura impossibili da recuperare.