Approfondimenti

Curiosità e segreti dal mondo HO.RE.CA. e non solo

Nella settimana dell’Italia a colori alterni, i nostri consigli per Christmas box e Menu delivery

E’ la settimana in un certo senso decisiva per la ristorazione quando tra la Vigilia di Natale e l’Epifania, oscilleremo tra una zona arancione nei giorni feriali e una rossa nei festivi e prefestivi. Non decisiva nel senso che potrà cambiare qualcosa rispetto al fatto che saremo chiusi sia a pranzo che a cena. Piuttosto perché sperimenteremo questa restrizione puntando tutto su asporto e delivery nei giorni che per la convivialità sono quelli top dell’anno. E lo faremo almeno fino al 6 gennaio. Di certo c’è che cercheremo di farlo al meglio, sfruttando ogni possibilità in termini di promozione, food cost, qualità della proposta.

Menu Delivery, terra o mare per Natale e Cenone di Capodanno

Partiamo con qualche consiglio sui Menu appositamente pensati per il delivery ma anche per l’asporto. Provate a distinguere fra Menu di Natale e Menu di Capodanno. Un’idea potrebbe essere di affidare il Menu di Terra e di Mare ai due diversi momenti, chiamandoli semplicemente i Menu delle Feste delivery o distinguendo tra il Menu delivery di Vigilia, Natale e Santo Stefano e il Menu delivery del Cenone.

Nel primo caso la carne potrebbe restare al centro, come nelle migliori tradizioni natalizie, con Cappelletti in brodo di cappone (o Lasagne verdi con zucca, fungi e salsiccia), Petto di cappone tartufato (o Faraona all’uva della bella Lucrezia) con contorno di tortino di patate al rosmarino. Per l’antipasto sfoglie croccanti di polenta con crema di Parmigiano Reggiano e la natalizia insalata russa.

Per il Cenone provate a puntare tutto sul pesce. Cannolo ai frutti mare (o Linguine con vongole, scampi, pomodorini e taggiasche), Baccalà mantecato con crema di porri (o catalana di crostacei con vinaigrette e salse a base di yogurt), e contorni di purè e strudel di carciofi o zucchine. Per l’antipasto gamberi rossi profumati al lime e terrina di polpo con crema di radicchio. I dessert rimangono quelli della tradizione natalizia. Per altre idee sui Menu delle festività date un’occhiata alla nostra selezione da l’Appuntino.

I costi del Menu delivery delle Feste

Per piatti gourmet come quelli proposti, con una portata dall’antipasto al dolce, un prezzo accettabile potrebbe essere di 38 Euro (ma potete pensare anche a qualcosa di più). Certo tutto cambia se vi rivolgete a una piattaforma di consegne di cibo dove sappiamo la percentuale sugli ordini varia dal 22 al 35%. Un costo del servizio non da poco che potrebbe costringere ad abbassare il food cost a discapito della qualità. L’alternativa di un dipendente per le consegne, implica altri costi. Organizzarsi con risorse interne, è la strada forse più conveniente ma non sempre praticabile da parte di tutti. Soprattutto se il delivery, come in questo momento, non è un’attività collaterale ma l’unico canale possibile di somministrazione.

I consigli su orari di ordinazioni e consegne

Il Menu delivery deve essere minimo per due persone. Per gli orari e i giorni entro i quali ordinare in genere le ordinazioni possono essere fatte fino al giorno prima, le consegne la mattina e il pomeriggio del 24, la mattina del 25, mentre il 31 mattina e pomeriggio. Per l’asporto il consiglio è dalle 17.00 alle 19.30 presso il locale. Se preferite tenere il Menu a costo contenuto (38 Euro a persona) non fatevi problemi a prevedere un costo di consegna (10 Euro?) che potrete rendere più accettabile azzerandolo per ordini superiori a 4 menu. Leggete i nostri consigli su come organizzare le ordinazioni per i giorni di festa.

La presentazione della Christmas Box Take Away/Delivery

Il packaging deve essere accurato. Il Menu unico deve essere posizionato in una box. Prevedete box personalizzate anche per sole due persone. Se potete, scegliete i colori di tendenza del food packaging e ricordate che il nero per le Festività è il colore dell’eleganza e della classe del Made in Italy. Continuate a comunicare il vostro stile anche attraverso il servizio delivery (il packaging ha il suo valore anche per il cocktails delivery). Attrezzate la vostra box con le istruzioni per ultimare la preparazione dei piatti a casa. Non usate mai il termine riscaldare ma fate presente che tutto è preparato per essere rinvenuto. Non potrete esimervi dal consigliare che il Menu va servito caldo sul piatto di portata. Ma non temete: l’ultimo giudizio sarà sempre sull’eccellenza o meno dei vostri piatti.