Approfondimenti

Curiosità e segreti dal mondo HO.RE.CA. e non solo

Nuovi business, ristoranti a una portata, più alte le aspettative, più facili da sostenere

one dish

Potrebbe diventare presto un “Cosa vuoi mangiare?” anziché un “Dove andiamo a mangiare?” la domanda guida per la scelta di un’uscita al ristorante. Perché il “one dish restaurant” o ristorante a una portata che dir si voglia, ha tutte le caratteristiche per sfondare anche in Italia. All’estero è già un fenomeno consolidato almeno nell’ultimo anno, in Italia ha ottime probabilità di riscuotere lo stesso gradimento considerato il background dello street food italiano, delle specialità dal Sud, delle piadinerie e delle innumerevoli hamburgherie. Piace al cliente l’idea di un locale specializzato nel piatto più amato, che sia la pasta, la carne, un frutto o una verdura in tutti i suoi possibili abbinamenti, perché piace l’idea che in quel piatto lo chef avrà dato il meglio di sé e quel piatto non potrà che essere eccellente.

La sfida per il ristoratore è alta ma puntando su personale specializzato non è comunque difficile da realizzare. Soprattutto se, come pare, gli “one dish restaurant” abbassano i costi di gestione. Un menu più corto consente di concentrarsi su un numero definito di ingredienti, di abbassare gli sprechi in cucina e di ottenere prezzi ribassati dai fornitori per le quantità più significative di prodotti. Certo a fronte di una richiesta del cliente che chiede di essere soddisfatta da una scelta facilitata, c’è anche un’aspettativa più alta. Ma la risposta sarà senz’altro molto gradita se quel ristorante avrà saputo valorizzare ingredienti e materie di prima qualità, andando a soddisfare proprio la ricerca di un’esperienza di livello ma ricondotta a proposte ben definite.

Non sarà stato il successo della pizza ma all’estero i clienti sono arrivati e in alcuni casi il business si è potuto replicare in altre città, con altro personale. Le nostre specialità regionali possono sostenere la sfida di una nuova generazione di chef specializzati in un solo piatto. Ma soprattutto molto possono fare l’abilità e la creatività del cuoco in cucina, oltre naturalmente alla sua alta qualificazione. Nel mondo i cibi da “one dish restaurant” che per ora hanno più sfondato sono stati l’avocado, il porridge, i cereali, le uova, bistecche e patatine. E a voi viene in mente una singola linea di prodotto su cui investire per il vostro nuovo business?