Approfondimenti

Curiosità e segreti dal mondo HO.RE.CA. e non solo

Quando inizia la degustazione

La degustazione inizia nel momento in cui ho scelto quale vino assaggiare.  

Come e quanto vino versare

Sappi che il bicchiere va riempito per 1/3 mantenendo il calice per il gambo e tenendolo leggermente inclinato.  

Come si tiene in mano il bicchiere di vino durante una degustazione

Il bicchiere va impugnato per lo stelo o addirittura per la base. Perché? Per la mano rischierebbe di riscaldare il vino. Il calice va tenuto per la pancia solo se è tua intenzione riscaldare un vino che a tuo parere è stato servito più freddo del dovuto. In tal caso il termine il termine tecnico di riferimento è “umanizzare” (proprio perché si utilizza il nostro calore umano) 

Rotazione del bicchiere

Sempre tenendo il calice dallo stelo, fai ruotare lentamente il bicchiere in modo da “avvinarne le pareti”. In pratica devi bagnare le pareti interne del bicchiere con lo stesso vino. Perché si fa questo? Per scoprire la viscosità del vino e il grado alcolico. Se il vino scorre molto velocemente, si tratta di un vino leggero (è il caso di molti vini bianchi). Se si formano molti archetti di vino stretti e più lenti a scendere, il vino è più corposo, strutturato e alcolico. I vini più strutturati hanno inoltre bisogno di essere smossi e areati per riuscire ad esprimere i loro sentori completi.