aqualy: il nuovo modo di bere acqua! - ZONA

aqualy: il nuovo modo di bere acqua!

Aqualy di Ly Company Group è un modo diverso e contemporaneo di bere acqua.

L’acqua in contenitori di cartone da mezzo litro è pensata per l’ambiente e per le esigenze dei consumatori.Una storia che inizia nel 2019 a Modena per arrivare a Marradi, nelle colline tosco-romagnole, dove nasce la nostra acqua senza bolle.

Ora è riconosciuta come PMI innovativa italiana e ha come obiettivo di:

CREARE NUOVE ABITUDINI NEL CONSUMO DELL’ACQUA l’azienda propone una confezione maggiormente sostenibile e anche personalizzabile per contenere acqua di ottima qualità.

PROMUOVERE LA GESTIONE DEGLI SPRECHI E INCENTIVARE LA CIRCOLARITÁ DELL’ECONOMIA attivando progetti di ricerca e sviluppo sul fronte del recupero e del riciclo dei materiali in esubero.

L‘acqua senza bolle è contenuta in un cartone totalmente riciclabile e composto da oltre il 70% di materie prime vegetali.
Con pratici brick in due formati da 500ml e 330ml, vengono ascoltate le esigenze di idratazione in movimento dei consumatori di oggi, attivi e attenti alla salute e all’ambiente.

Una valida alternativa alla bottiglietta di plastica fossile.

L’azienda incontra il primo brick di acqua diversi anni fa, in un viaggio negli Stati Uniti.

Arrivati in Italia hanno dunque constatato un mercato inesistente per questa tipologia di prodotto. Nasce così Acquainbrick.

Il contenitore di cartone è composto da oltre il 70% di materia vegetale (72% per il volume 330ml, 76% per quello da 500ml) e ben si presta ad uno smaltimento agile e controllato. La percentuale così alta di materia vegetale (di cui carta certificata FSC) fa intendere il risparmio di plastica fossile immessa in commercio.
Dopo la raccolta differenziata (che varia da comune a comune) si procede con il riciclo delle fibre cellulosiche nelle cartiere.

Vantaggi

    1. È completamente riciclabile: tutti gli elementi che compongono il brick possono essere riciclati, e riutilizzati dopo un processo di recupero per realizzare altri prodotti di consumo
    2. Si compone per un’alta percentuale di materia vegetale: al contrario della materia fossile, la materia vegetale viene estratta in natura e si rigenera all’infinito
    3. La cellulosa proviene da foreste certificate FSC: sono piantagioni gestite responsabilmente e utilizzate con lo scopo di generare cellulosa per generare carta
    4. Ha un tappo e strati protettivi plant-based – polimeri derivanti dalla lavorazione della canna da zucchero, piantagioni controllate e certificate da Bonsucro nella filiera di lavorazione fino al prodotto finale;
    5. Opacità, per proteggere il prodotto contenuto: i raggi del sole non influiscono sulla qualità del prodotto e non alterano le proprietà organolettiche;
    6. Resistenza: la sua conformazione garantisce rigidità alla compressione e alla torsione;
    7. Compattezza, per facilitare lo stoccaggio e migliorare il trasporto. Minor spazio di stoccaggio, quindi minor costo di magazzino, minor volume dei trasporti, minor produzione di CO2 con trasporti su gomma;
    8. Personalizzabile: il cartone è anche personalizzabile.