News

Le nostre ultime novità

Garanzie sui prestiti fino al 30 giugno. Dal 1° aprile sono senza commissione.

21 Febbraio 2022

La proroga delle misure sui prestiti garantiti chiesta a gran voce dalle imprese e dalle banche nelle scorse settimane è stata approvata venerdì 18 febbraio con il decreto energia.

Nella sostanza il provvedimento varato finisce per ripristinare fino a giugno 2022 le garanzie sui prestiti così come erano previste fino a fine dicembre 2021, al netto però delle moratorie che sono cessate e non saranno più prorogate. La norma prevede che chiunque abbia esigenze di liquidità legate al caro energia possa accedere alle garanzie della Sace, per le Pmi e per le imprese più grandi, o a quelle del fondo di garanzia, per le Pmi. Ma, soprattutto, cancella la commissione stabilita dalla legge di bilancio che sarebbe stata pagata da fine marzo sui prestiti garantiti. La norma approvata venerdì la cancella fino a fine giugno 2022.

La nuova norma allarga le maglie dell’accesso alle garanzie pubbliche senza fare riferimento, ad esempio, a requisiti specifici che dimostrino le difficoltà connesse al caro-energia. Il provvedimento, però, ha una portata limitata perché la durata prevista non va oltre quattro mesi.