News

Le nostre ultime novità

Moratoria prestiti per Pmi su autocertificazione

28 Marzo 2020
moratoria

Revoche congelate e finanziamenti prorogati a tutto il 30 settembre.

Fino a ottobre è sospeso il pagamento delle rate dei mutui e dei canoni di leasing

 

Gli effetti del Coronavirus mettono in seria difficoltà le imprese per ciò che concerne gli impegni finanziari.

L’articolo 56 del Dl Cura Italia prevede una misura di sostegno per le imprese. Le imprese hanno due possibilità:

  1. la moratoria del Dl 18/20;
  2. l’accordo tra l’Abi e le rappresentanze di impresa, ovvero l’accordo per il credito 2019, come modificato dall’addendum del 6 marzo

L’articolo 56 si rivolge alle microimprese e piccole e medie imprese (Pmi) in base alla raccomandazione della Commissione europea 2003/361/Ce del 6 maggio 2003.

È importante notare che, come chiarito dal ministero dell’Economia, vi rientrano anche le ditte individuali, secondo un’ampia accezione del concetto di impresa.

Quando si superano due dei limiti della Pmi (fatturato superiore a 50 milioni, attivo superiore a 43 milioni, più di 250 dipendenti), la moratoria prevista dall’articolo 56 risulterà preclusa, potendosi aderire solo a quella Abi.

 

Ma esiste anche un’altra distinzione di base, perché la moratoria Abi è concessa discrezionalmente dalle banche, mentre a quella del Dl Cura Italia, in presenza delle condizioni previste dalla norma, si accede automaticamente.

Vediamo le caratteristiche della moratoria in base all’articolo 56.

A essa si accede tramite mera comunicazione (da inviare via Pec) che deve essere corredata da una dichiarazione in cui l’impresa autocertifica di aver subito in via temporanea carenze di liquidità quale conseguenza diretta della diffusione dell’epidemia da Covid-19.

Le misure di sostegno spaziano dal breve al medio lungo termine. E devono riguardare esposizioni non deteriorate in base alla disciplina degli intermediari creditizi; il ministero ha chiarito che l’impresa non deve avere rate scadute (non pagate o pagate solo parzialmente) da più di 90 giorni.

Rivolgeti al tuo consulente per attivare la moratoria.