belini

Bellini

Presentazione

Il Bellini è uno storico cocktail italiano creato all’Harry’s Bar di Venezia nel 1948 dal barman Giuseppe Cipriani. Per via del suo colore rosato che ricordò a Cipriani il colore della toga di un santo in un dipinto del pittore Giovanni Bellini, egli nominò il cocktail Bellini.
È uno dei più noti cocktail italiani, reso popolare dai suoi consumatori di fama internazionale del calibro di Ernest Hemingway, Sinclair Lewis e Orson Welles, e diffusosi anche nella sede dell’Harry’s Bar di New York e successivamente in tutto il mondo.
Inizialmente il Bellini era un cocktail estivo, che seguiva la stagione delle pesche, ma da quando venne inventato il succo di pesca confezionato divenne un cocktail perenne.
Il Bellini è composto da ingredienti tipici del Veneto: prosecco, succo e polpa di pesca bianca, prodotta nel veronese. È un drink, fresco e fruttato, adatto a tutte le ore.

ZONA consiglia: straordinariamente facile da preparare la sua versatilità ci permette di ottenere facilmente un drink di entrè adatto ad ogni menù.
Bellini Royale, che usa lo champagne al posto del prosecco, anche se il gusto deciso dello champagne non si abbina perfettamente al gusto delicato della pesca bianca.

– Mimosa, con succo di arancia anziché di pesca

– Tiziano, con succo di uva fragola

– Puccini, con succo e polpa di mandarino

– Rossini, con succo e polpa di fragole

– Tintoretto, con succo di melograno

TORNA ALL'ELENCO

Cosa occorre

Come si prepara

  1. Versare la purea di pesche bianche nel bicchiere ed aggiungere il Prosecco, mescolare gentilmente. La purea di pesche bianche andrebbe preparata nel chinoise schiacciando a mano le pesche tagliate a pezzi; molti barman preparano la purea direttamente nel mixer.