Clover Club

Presentazione

Il Clover Club prende il nome dal locale nel quale è stato realizzato per la prima volta, club esclusivo di metà 800 per soli uomini d’affari di Philadelphia. Qui nasce l’amore a prima vista tra George Boldt, amministratore ereditario del Club, all’epoca 26 enne e la giovanissima Louise Kehrer, quindicenne.

I due, insieme, acquistarono il Bellevue Hotel e grazie alla loro passione hanno gettato le basi per la rivoluzione del servizio di accoglienza del settore alberghiero offrendo per la prima volta innovazioni nell’accoglienza come aspetto sempre ben curato, barba fatta, centritavola e il motto “il cliente ha sempre ragione”. Fu per volere della stessa Louise che le porte del bar del Bellevue vennero aperte alle signore di Philadelphia, che iniziarono a frequentarlo e ad apprezzare proprio quel cocktail Clover Club a base di gin e succo di lampone, con una setosa schiuma realizzata con l’albume d’uovo.

Nell’estate del 1895, i due acquistarono un’isola e lui promise alla moglie che avrebbe costruito un monumento per lei, un castello a forma di cuore. È per questo che da allora l’isola divenne la Heart Island e George avrebbe voluto presentare la sua costruzione alla moglie nel giorno di san Valentino del 1904. Peccato che lei non ci arrivò: fu proprio il cuore a tradirla, uccidendola a soli 41 anni. Tuttora il luogo è caro a molte coppie di Philadelphia, che hanno scelto nel tempo l’isola dell’amore come romantico teatro delle loro nozze.

ZONA consiglia: la struttura dolce ed aspra del drink lo rende un perfetto abbinamento con piatti a base di pesce affumicato.

TORNA ALL'ELENCO

Cosa occorre

Come si prepara

  1. Versare tutti gli ingredienti nello shaker, shakerare energicamente e filtrare in un bicchiere con ghiaccio.