I Mammoli di patata viola lardo di colonnata e broccoli siciliani

Presentazione

I Mammoli di patata viola Vitelotte Divine Creazioni® Surgital

Divine Creazioni® è la linea premium di pasta fresca dedicata agli chef più esigenti, con ingredienti ricercati e abbinamenti sorprendenti. Il colore giallo intenso, la consistenza della sfoglia, i ripieni utilizzati e la forma irregolare e sempre diversa di ogni pezzo, fanno di Divine Creazioni® la pasta più simile all’autentico prodotto fatto a mano.

La Vitelotte è una patata dalla forma irregolare che cresce in terreni impervi e non facili, dalla buccia grigio-marrone con chiazze a tratti dorate: bella fuori e ancor più bella dentro con quelle variegature che vanno dal lilla al viola profondo, con quel sapore delicato e unico che ricorda la castagna, con la sua capacità di dare al piatto un tocco di colore sorprendente. Per I Mammoli vengono utilizzate unicamente le Vitelotte che lavoriamo internamente dopo averle accuratamente pulite una a una. A I Mammoli abbiamo dedicato un formato esclusivo che ricorda il taglio al coltello dello gnocco fatto a mano.

Ingredienti: purea di patate viola 68% (Vitelotte), farina di grano tenero, acqua, fecola di patate, sale.

Preparazione: 2-3 minuti di cottura in acqua bollente.

Ricetta ideata dallo Chef Valentino Marcattilii per evento Master Show presso il Palazzo di Varignana, Resort & spa Varignana, Castel S.Pietro (BO).

TORNA ALL'ELENCO

Cosa occorre

Come si prepara

  1. In una padella riscaldare l’olio e farvi imbiondire l’aglio con un rametto di rosmarino, unirvi il lardo e farlo sciogliere a fuoco dolce, aggiungere i broccoletti, i cubetti di pomodoro ed il brodo. Spiccare il bollore, togliere aglio e rosmarino.
  2. Nel frattempo in abbondante acqua salata bollirei Mammoli, scolarli e passarli nella padella, mantecare saltandoli per alcuni minuti, se troppo asciutti aggiungere un poco di acqua di cottura, spolverare con Parmigiano o pecorino dolce, il prezzemolo o erbe. Aggiustare di sale e pepe e, se piace, poco peperoncino.
  3. Guarnire con ciuffetti di rosmarino fresco ed un filo di olio extravergine di oliva. (Tartufo nero facoltativo in ultimo ma non mettere il peperoncino).