Moscow Mule

Presentazione

Long drink che mantiene saldamente la sua posizione in cima alle preferenze degli italiani, il Moscow Mule è fra i cocktail più in voga del momento.

A dispetto di quello che suggerisce il nome, non è stato creato in Russia bensì al Chatham, un bar di New York. Qui nasce quasi per caso, nel 1941, dall’incontro di due imprenditori: John G. Martin, che non riusciva a far amare la vodka Smirnoff agli americani e Jack Morgan, proprietario del Cock’n’Bull Tavern, che stava cercando di lanciare il suo Ginger Beer, un soft drink a base di zenzero. I due pensarono di combinare insieme i due ingredienti, aggiunsero un po’ di lime e versarono il tutto in un mug di rame con sopra inciso un asinello, dettaglio che ancora oggi rende il Moscow Mule inconfondibile.

E’ possibile sotituire la vodka con del London Dry Gin per ottenere la versione anglosassone Gin Mule.

ZONA consiglia: rimarrai sorpreso del risultato in accompagnamento a piatti di pesce al vapore o alla Paella.

TORNA ALL'ELENCO

Cosa occorre

Come si prepara

  1. In una una tazza (Mug) riempita di ghiaccio versare la Vodka e la Ginger Beer.
  2. Aggiungi il succo di lime e mescola delicatamente per amalgamare tutti gli ingredienti.
  3. Guarnizione: Una fetta di Lime