Polentine zucca e feta greca

Presentazione

Si fa presto a dire polenta, ma questo alimento così antico e così a suo agio nei menu invernali ha tanti volti e si presta ad abbinamenti con decine di ingredienti.
Il punto di partenza per un risultato ottimale è come sempre la materia prima, in questo caso la farina di mais, di cui vi proponiamo diverse qualità.
La farina gialla di mais “fioretto” è macinata a grana fine, adatta per polente morbide e per la preparazione della polenta pasticciata.

La farina bramata si ottiene dalla macinazione del mais a grana grossa, mentre da quello della Garfagnana macinato a pietra si ricava una farina più integrale rispetto al mais convenzionale.
Per i più esigenti c’è la farina Formenton rossa, ottenuta dalla macinatura di un mais coltivato in Garfagnana, si differenzia da quella gialla per il gusto un po’ più intenso. Buone e naturali, lasciamo a voi la scelta!

La polenta con il suo sapore delicato si presta egregiamente ad essere utilizzata come base, sostituendo il pane per una proposta gluten free! Questi sfiziosi bocconcini, saranno adatti sia come antipasto che come perfetto finger food, della stagione invernale.

TORNA ALL'ELENCO

Cosa occorre

Come si prepara

  1. Far bollire l’acqua con poco olio e versare a pioggia la farina di mais, mescolando rapidamente con una frusta.
  2. Non appena avrà preso un po’ di consistenza abbassare la fiamma e continuare a cuocere finché la polenta non avrà raggiunto una consistenza piuttosto solida.
  3. Ungere una teglia rettangolare e versarci la polenta ancora calda livellando la superficie per ottenere uno spessore di circa 1 cm. Lasciar raffreddare per almeno 2 ore in frigorifero.
  4. Trasferire la polenta su un tagliere e ricavare dei cerchi o quadrati con un coppapasta. A questo punto potrete decidere di friggere la polenta in olio di semi oppure di farla dorare in forno, a vostro piacere.
  5. Sbriciolare la feta ed emulsionarla con la ricotta, salando e pepando, in modo da ottenere un composto abbastanza morbido da essere adagiato sulle monoporzioni.
  6. Tagliare la zucca a piccoli cubetti e farla rosolare in padella con olio caldo, paprika dolce (o curry) uno spicchio d'aglio e qualche foglia di salvia finchè non sarà cotta, ma ancora leggermente croccante.
  7. Assemblare i crostini mettendo la polenta alla base, poi la crema di ricotta e feta, la zucca saltata ed infine una foglia di salvia fritta. Pepate e servite i crostini ancora caldi!