White-Lady

White Lady

Presentazione

Il cocktail è stato probabilmente creato dal grande barman Harry MacElhone, padre dei famosi cocktail ufficiali IBA Bloody Mary, Sidecar, Monkey Gland e French 75, anche se la prima traccia scritta del drink risale al celebre ricettario “The Savoy cocktail book” di Harry Craddock.

In realtà sono molti i paesi che si contendono la paternità del cocktail, tra i quali gli Stati Uniti, secondo i quali il drink fu creato in onore della diva Ella Fitzgerald.

In Francia si sostiene che il White Lady sia un omaggio all’opera “La Dama Invisible” di François-Adrien Boieldieu.

ZONA consiglia: il cocktail ha dato vita a numerose rivisitazioni, tra le quali il Pink Lady (sostituendo il Cointreau al Triple Sec e aggiungendo 1cl di granatina) e il Fair Lady (con succo di pompelmo al posto del succo di limone). Entrambe queste rivisitazioni riescono a trasformare un drink classico ed elegante in una versione adatta ad un palato più dolce ed amabile e ad uno più fresco ed estivo

TORNA ALL'ELENCO

Cosa occorre

Come si prepara

  1. Versare gli ingredienti nello shaker con ghiaccio, agitare e versare attraverso lo strainer nel bicchiere.